• Condividi su:

Origini

L'Hotel España è uno degli stabilimenti alberghieri storici più antichi della città, è un hotel a quattro stelle,...

L'Hotel España è uno degli stabilimenti alberghieri storici più antichi della città, è un hotel a quattro stelle, piccolo gioiello del modernismo catalano decorato da Lluís Domenech i Montaner agli inizi del XX secolo.

L'edificio que occupa l'hotel fu costruito nell'anno 1850 e destinato inizialmente ad ospitare alloggi in affitto, negozi e un edificio per i bagni pubblici.
Fu nel gennaio del 1859 che se ne modificò l'uso e l'hotel si trasformò nella Fonda de España.

Un'inserzione pubblicata il 30 dicembre del 1858 sul "Diario de Barcelona" annunciò l'immediata apertura della Fonda de España, promettendo servizi accurati e buone camere con mobili completamente nuovi, oltre a un servizio ristorante tanto nel locale quanto a domicilio.

Da Fonda a Hotel España

Nel 1863 iniziano ad apparire le prime pubblicità della locanda in diversi guide turistiche dell’epoca, nelle quali...

Nel 1863 iniziano ad apparire le prime pubblicità della locanda in diversi guide turistiche dell’epoca, nelle quali venivano messe in evidenza la qualità delle camere e del mobilio, il servizio personalizzato che veniva offerto e la posizione centrale dell’hotel, così come le sue dimensioni e la categoria, cosa che gli conferisce lo status di edificio di primissima classe nel corso dell’ultimo trentennio del XIX secolo.

Nel 1888, anno dell’Esposizione Universale, le locande di spicco di Barcellona, tra cui la ”Fonda de España”, iniziano a cambiare il proprio nome in “hotel”, parola di origine francese, la quale conferisce una connotazione del servizio e del trattamento diversa rispetto alle locande tradizionali.

Lavori modernisti

Nel gennaio del 1898, Miquel Salvadó richiede un primo permesso per realizzare i lavori di ristrutturazione degli interni e...

Nel gennaio del 1898, Miquel Salvadó richiede un primo permesso per realizzare i lavori di ristrutturazione degli interni e del primo piano, seguito da un secondo nel novembre 1900 per costruire alcuni patii interni e, infine, un terzo nel 1901 per installare un ascensore provvisto di motore elettrico.

In quegli anni vengono eseguiti i lavori di ristrutturazione progettati da Lluís Domènech i Montaner, conclusi nel 1903. L’anno dopo, lo stabilimento venne dichiarato “migliore edificio commerciale” in occasione del Premio d’Architettura e Decorazione, indetto ogni anno dal Municipio di Barcellona.

Nel progetto decorativo dell’hotel España hanno partecipato artisti che già a quell’epoca godevano di una fama universale. Domènech i Montaner collaborò con il pittore Ramón Casas per l’affresco della sala da pranzo (conosciuta ai suoi tempi come “La Pecera” e attualmente come “Salone delle Sirene”) e con lo scultore Eusebi Arnau, autore del caminetto d’alabastro, di 5 metri di altezza, nel salone ricevimenti.

I lavori di ristrutturazione hanno fatto in modo che l’hotel venisse pubblicizzato in diverse guide dell’epoca, incluso in lingua francese, come un edificio di prima categoria “avec tout le confort moderne”.

IMPORTANT NOTICE: This site uses cookies to improve the services we offer. If you continue to browse, we consider that you accept its use. You can change the settings or get more information here.

Do not show this message again